DX NEWSIOTA

CB0Z – Alejandro Selkirk Island, SA-101

3 - 5 febbraio 2020

Gli operatori Nando / IT9YRE e Mike / K9AJ saranno attivi come CB0Z dall’isola Alejandro Selkirk tra il 3-5 febbraio.
Ai fini del DXCC questo conterà per Juan Fernandez. Attività sarà su 40/30/20/17/15 metri usando CW, SSB e possibilmente FT8.
Avranno due stazioni che usano antenne verticali. QSL via OQRS di ClubLog o tramite IT9YRE. Per maggiori dettagli e aggiornamenti, vedi: http://www.it9yre.it/cb0z
Indirizzo per QSL diretta:
FERDINANDO RUBINO, VIA C. COLOMBO, 32, 96012, AVOLA, (SR), ITALY
Paese DXCC – Isole Juan Fernandez, CE0Z.
Source: OPDX.1448

isola Alejandro Selkirk – Juan Fernandez

L’isola Alejandro Selkirk, conosciuta prima come Isla Más Afuera, è la seconda più grande e la più occidentale delle isole dell’arcipelago di Juan Fernández. È situata a 181 km a ovest dell’Isola Robinson Crusoe.

Nel 1966, il governo cileno rinominò l’Isla Más Afuera in isola Alejandro Selkirk, l’Isla Más a Tierra diventò invece l’isola Robinson Crusoe. Alexander Selkirk fu un marinaio scozzese che venne abbandonato per quattro anni e quattro mesi sulla futura isola deserta di Robinson Crusoe. La sua sopravvivenza ispirò il romanzo di Daniel Defoe, intitolato appunto Robinson Crusoe.

Datando le rocce dell’isola si conclude che è la più giovane delle isole Juan Fernández, con un’età tra 1 e 2 milioni di anni. A causa della sua età, l’isola ha subito solo una piccola azione erosiva. Il punto più alto dell’isola è situato a 1329 metri, presso Cerro de Los Inocentes. La scogliera tocca punte di 1000 m di altezza. L’isola è disseminata di burroni e creste.

WIKIPEDIA

Stavano cercando le onde più grandi del mondo per navigare sulla remota e isolata isola di Alejandro Selkirk. Esplorando tra giganti, i surfisti Kohl Christensen, Ramón Navarro, Patricio Mekis e Léa Brassy troveranno tesori più grandi di quanto si aspettassero. In che modo questi afuerinos dell’isola scoprono che un piccolo gruppo di persone può apportare grandi cambiamenti?

A cinquecento miglia dalla costa cilena, c’è una piccola isola circondata da mari rigogliosi e surf potenti. Quando Ramón Navarro, Léa Brassy e Kohl Christensen hanno viaggiato di recente lì, hanno appreso come i residenti dell’isola stanno lavorando per proteggere le loro acque selvagge e la pesca selvaggia – e perché, sulla remota Isla Alejandro Selkirk, la parola per estranei è plastica.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Translate »
You cannot copy content of this page
error: Alert: Content is protected !!

Adblock Detected

Please disable your ad blocker