DX NEWS

CP6 – BOLIVIA

25 marzo - 6 aprile 2020

Dopo le attività del Russian Robinson Club (RRC) come XR8RRCda Wellington Island (SA-032), cercare gli operatori per essere attivi come CP6/R7AL, CP6/RW9JZ, CP6/RK8A e CP6/RZ3K da Santa Cruz, Bolivia, per fino a 13 giorni. L’attività sarà su varie bande HF (dipende dalla propa- gation) usando CW, SSB e FT8. QSL tramite OQRS di ClubLog (preferibilmente in grado!) o diretto tramite EU7A. Per maggiori dettagli e aggiornamenti, vedere: https://rv6ali.wixsite.com/bolivia2020
Source: OPDX.1456

Santa Cruz de la Sierra – Bolivia

Santa Cruz de la Sierra, città della Bolivia centro-orientale. Si trova nelle calde pianure tropicali ad un’altitudine di 1.365 piedi (416 metri) sul livello del mare.

Fondata dagli spagnoli del Paraguay nel 1561 in quella che oggi è San José de Chiquitos, fu attaccata ripetutamente dagli indiani fino al 1595, quando fu spostata nella sua posizione attuale lungo il fiume Piray e ribattezzata Santa Cruz de la Sierra. I suoi abitanti dichiararono la loro indipendenza dalla Spagna nel 1811 e la città fu riconquistata solo brevemente dalle forze monarchiche. Nel 1950 fu completata un’autostrada per Cochabamba. Le ferrovie forniscono accesso al Brasile, all’Argentina e alla Bolivia meridionale e l’aeroporto internazionale della città è il più trafficato del paese.

Santa Cruz è cresciuta rapidamente dalla fine del 20 ° secolo, in gran parte a causa dell’espansione dell’agricoltura (in particolare soia, canna da zucchero e riso) e dell’estrazione di petrolio e gas naturale nelle valli circostanti. La città produce olio di soia, latticini e prodotti a base di carne, zucchero raffinato, prodotti in legno, cuoio e alcool. Anche la raffinazione del petrolio è importante. All’inizio del 21 ° secolo, la popolazione di Santa Cruz aveva superato quella di La Paz, la capitale amministrativa della Bolivia, rendendo Santa Cruz la più grande città del paese.

Santa Cruz è la sede dell’Università Autonoma Gabriel René Moreno (1879) e di altre istituzioni educative. Ospita anche musei di storia naturale, etno-folcloristica e altri, oltre a numerose gallerie d’arte. Due grandi parchi nazionali si trovano rispettivamente a est e ovest della città e Samaipata, un sito archeologico precolombiano che è stato designato patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1998, si trova a circa 60 miglia (100 km) a sud-ovest di Santa Cruz. Pop. (2001) 1.113.582; (Prelim 2010) 1.616.100.

BRITANNICA

Show More

Lascia un commento

Back to top button
Translate »
Close
error: Alert: Content is protected !!