DX NEWS

PZ/PA4ARI – Paramaribo, Suriname

fino al 7 gennaio 2020

Arie Blom, PA4ARI è attivo come PZ / PA4ARI da Paramaribo, Suriname, dal 15 dicembre fino al 7 gennaio 2020.
Lavorando sulle seguenti frequenze!

20 metri di banda ft 4 e ft 8 telefono 14.160 / 14.240 mhz.

40 metri di telefono ft 4 e ft 8 su 7.080 / 7.090 / 7.150 / 7.160 mhz.

80 metri di banda ft 4 e ft 8 anche telefono!
QSL via PA4ARI buro.

Source: DX NEWS

Paramaribo – Suriname

Paramaribo, ex Guiana olandese, città più grande, capitale e principale porto del Suriname. Si trova sul fiume Suriname a 9 miglia (15 km) dall’Oceano Atlantico. Paramaribo è costruito su una scogliera di ghiaia che si trova a 16 piedi (5 metri) sopra il fiume con la bassa marea. L’accesso dall’oceano è limitato da un banco di sabbia che consente una profondità di circa 6 metri.

Paramaribo nacque come un villaggio indiano che divenne un insediamento francese (c. 1640) e in seguito fu il sito di una colonia inglese fondata nel 1651 da Lord Willoughby di Parham. Nel 1667 Paramaribo fu uno degli insediamenti ceduti agli olandesi ai sensi del Trattato di Breda, iniziando il periodo del dominio coloniale olandese che fu interrotto solo da brevi periodi di controllo britannico (1799–1802 e 1804–15). Dopo la seconda guerra mondiale la città crebbe considerevolmente, principalmente a causa del turismo e dell’industria. I manufatti comprendono vernice, margarina, cemento e birra.

Gran parte della distintiva architettura coloniale olandese di Paramaribo, così come un sistema di canali, rimangono. Il centro storico della città è stato designato patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2002 per la sua fusione di elementi europei e locali. Alcuni degli edifici più importanti della città includono il Fort Zeelandia del XVII secolo, costruito per proteggere la Compagnia olandese dell’India occidentale dalle rivali europee; la Cattedrale di San Pietro e Paolo, in legno; e De Waag (“The Weighing House”), dove i prodotti agricoli coloniali venivano pesati e ordinati prima della spedizione.

Il cuore amministrativo della città è Piazza Indipendenza, che è fiancheggiata dal Palazzo presidenziale e dall’edificio del Ministero delle finanze, entrambi di importanza architettonica. Questa piazza ospita spesso gare tra custodi di uccelli fischi. Paramaribo ha anche un museo, una biblioteca e un grande giardino di palme. Le principali istituzioni di apprendimento includono l’Università Anton de Kom del Suriname, fondata nel 1968 come Università del Suriname; il Polytechnic College of Suriname (1994); e il Center for Agricultural Research in Suriname (1967). Paramaribo è servita da un’autostrada e da altre strade, e un aeroporto internazionale si trova a circa 40 km a sud della città. Pop. (2004) 242.946.
 
Britannica
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Translate »
You cannot copy content of this page
error: Alert: Content is protected !!

Adblock Detected

Please disable your ad blocker