DX NEWSIOTA

JD1BMH – Chichi Jima – Ogasawara AS-031

14 dicembre 2020 - 9 gennaio 2021

“Harry" Hiroyuki , JG7PSJ scrive nel suo sito che sarà di nuovo attivo come JD1BMH da Ogasawara tra il 14 dicembre 2020 e il 9 gennaio 2021. QRV su 40-10m CW, SSB e RTTY. Aggiornamenti sulla pagina web e Twitter di JD1BMH.

Richiesta diretta: JG7PSJ (Homecall)
Hiroyuki Kawanobe
1-4-1, Mikamine, Taihaku,
Sendai, Miyagi 982-0826
GIAPPONE

Source: JD1BMH – Chichijima – Ogasawara Islands

Isola di Chichi Jima – l'isola Peel

Chichi Jima si trova nell'arcipelago di Ogasawara. È popolarmente conosciuta come l'isola Peel. Dal 19 ° secolo, fa parte delle Isole Bonin. Come area in Giappone, la popolazione è di 2000 persone in una vasta terra di 24 km2. Il gruppo di isole che includeva l'isola di Chichi Jima era di proprietà francese. Non fu abitato fino a pochi decenni dopo. Il clima di ChiChi è un mix di climi umidi e tropicali. La temperatura calda può essere molto umida durante tutto l'anno. Ma non è mai inferiore a 7 gradi Celsius. La pioggia può cadere tutto l'anno ma a Chichi Jima non piove molto come in altre parti dell'arcipelago.

Ogasawara

Isole Bonin, Ogasawara-guntō giapponese, circa 30 isole vulcaniche e isolotti nell'Oceano Pacifico centrale, a circa 500 miglia (800 km) a sud-est del Giappone. Possono essere divisi in tre gruppi principali: Chichijima (Beechey) Gruppo: Ani e Chichi; Mukojima (Parry) Gruppo: Muko Island; e Hahajima (Baily) Gruppo: Isola di Haha. Il punto più alto (1.500 piedi [450 metri]) è sull'isola di Haha. Parte della metropoli di Tokyo (a) prima della seconda guerra mondiale, furono successivamente poste sotto il controllo militare degli Stati Uniti fino al loro ritorno in Giappone nel 1968. Ora sono sotto un'amministrazione comune con Minamitori (Marcus) Island e le Isole Vulcano (Kazan-rettō) . L'isola più grande, Chichi (25 km quadrati), ha il miglior porto, Futami Anchorage (Port Lloyd Harbour).

Le isole hanno una posizione strategica a cavallo degli approcci del Pacifico verso l'Asia orientale. Furono scoperti dal navigatore spagnolo Ruy López de Villalobos nel 1543 e furono vagamente rivendicati dagli Stati Uniti (1823) e dalla Gran Bretagna (1825), ma furono annessi formalmente dal Giappone nel 1876. Solo una frazione della loro superficie totale – 28 miglia quadrate (73 km quadrati): sono seminativi, il resto è collinoso e boscoso. Preziosi stand in legno includono cedro, palissandro, ferro di cavallo, bosso, legno di sandalo e quercia bianca.
 
BRITANNICA
Show More

Lascia un commento

Back to top button
Translate »
error: Alert: Content is protected !!

Adblock Detected

Please disable your ad blocker