Solar & Tech

Macchie Solari – Ciclo Solare

1 aprile 2019

Le Macchie Solari

Una macchia solare è una regione della superficie del Sole (la fotosfera) che è distinta dall’ambiente circostante per una temperatura minore ed una forte attività magnetica.

Le macchie solari sono aree scure che diventano evidenti nella fotosfera del Sole a causa dell’intenso flusso magnetico che spinge verso l’alto dall’interno solare. Le aree lungo questo flusso magnetico nella fotosfera superiore e nella cromosfera si surriscaldano e di solito diventano visibili come Facula e plage, spesso denominate regioni attive. Ciò causa aree più fredde (7000 F), meno densi e più scure nel cuore di questi campi magnetici rispetto alla fotosfera circostante (10.000 F), viste come macchie solari. Le regioni attive associate ai gruppi di macchie solari sono generalmente visibili come brillanti miglioramenti nella corona a lunghezze d’onda EUV e raggi X. I rapidi cambiamenti nell’allineamento del campo magnetico delle regioni attive associate ai gruppi di macchie solari sono le fonti più probabili di eventi meteorologici spaziali significativi come i brillamenti solari, le CME, le tempeste di radiazioni e le esplosioni radio.

Regione 2736 – Macchie solari del 20 marzo 2019

Le macchie solari appaiono in un’ampia varietà di forme e forme. L’area più scura di una macchia solare (anche la prima ad essere osservata) è chiamata l’umbra. Quando la macchia solare matura (diventa più intensa), un’area meno scura e periferica di una struttura fibriliforme ben definita si sviluppa intorno alle umbre – chiamate penombra. Le macchie solari possono crescere da un singolo spot unipolare a gruppi di spot bipolari più organizzati; o addirittura evolvere in immensi, molto complessi gruppi di macchie solari con polarità magnetiche miste in tutto il gruppo. I più grandi gruppi di macchie solari possono coprire vaste aree della superficie del Sole ed essere molte volte le dimensioni della Terra.

I gruppi di macchie solari chiaramente visibili e osservati da osservatori designati a terra designati, sono assegnati a un numero di regione di 4 cifre NOAA / SWPC per registrare e tracciare ufficialmente il gruppo di macchie solari mentre ruota attraverso il disco solare visibile. I gruppi di macchie solari vengono analizzati e caratterizzati ogni giorno in base alle loro dimensioni e complessità dagli esperti di SWPC utilizzando la scala di classificazione Zurigo modificata e il sistema di classificazione magnetica Mount Wilson. Questa analisi e classificazione giornaliera delle macchie solari viene inviata alla fine di ciascun giorno UTC come rapporto di riepilogo della regione solare.

Ciclo Solare

Le macchie solari possono cambiare continuamente e possono durare solo poche ore a giorni; o persino mesi per i gruppi più intensi. È noto da tempo che il numero totale di macchie solari varia con una ripetizione di circa 11 anni nota come ciclo solare. Il picco di attività delle macchie solari è noto come massimo solare e la pausa è nota come minima solare. I cicli solari hanno iniziato a ricevere numeri consecutivi. L’assegnazione di questo numero è iniziata con il ciclo solare 1 nel 1755 e il ciclo 24 più recente – iniziato a dicembre 2008 e ora prossimo al minimo solare. Si ritiene che un nuovo ciclo solare sia iniziato quando i gruppi di macchie solari emergono a latitudini più elevate con le polarità magnetiche dei punti principali opposti a quelli del ciclo precedente. Una trama della progressione del numero di macchie solari per il ciclo solare precedente e corrente, e che confronta i valori osservati e levigati con le previsioni ufficiali del numero di macchie solari fornite dal Solar Cycle Prediction Panel che rappresenta NOAA, International Space Environmental Services (ISES) e NASA. disponibile per visualizzare la nostra pagina Web SWPC alla progressione del ciclo solare.

I numeri ufficiali giornalieri e mensili delle macchie solari sono determinati dal World Data Center – Sunspot Index and Long-term Solar Observations ( WDC-SILSO ) presso il Royal Observatory del Belgio. Generalmente, i rapporti delle macchie solari dagli osservatori calcolano i numeri delle macchie solari in cui ogni gruppo di macchie solari conta come 10 e ogni ombra in ciascun gruppo di punti è considerata individualmente come 1. Pertanto, nessuna macchia solare sul Sole visibile sarebbe considerata come zero; mentre il prossimo numero possibile può essere solo 11 o superiore.

Fonte: Noaa Space Weather Prediction Center

NASA Goddard

Il numero di macchie solari aumenta e diminuisce nel tempo in un ciclo regolare di circa 11 anni, chiamato ciclo delle macchie solari. La lunghezza esatta del ciclo può variare. È durato solo otto anni e fino a quattordici, ma il numero di macchie solari aumenta sempre nel tempo, per poi tornare di nuovo a un livello basso.

Fonte video: NASA Goddard / YouTube.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Translate »