Science & Tech

Ingrandire il Sole al perielio

18/05/2022

La navicella spaziale ESA/NASA Solar Orbiter ha effettuato il primo dei suoi passaggi ravvicinati al perielio il 26 marzo 2022.

La navicella ha volato più vicino al Sole rispetto al pianeta interno Mercurio, raggiungendo il suo avvicinamento più vicino ad appena il 32% della distanza della Terra dal Sole. Essendo così vicino al Sole, le immagini ei dati restituiti sono stati spettacolari.

Queste immagini sono state scattate dall’Extreme Ultraviolet Imager il 27 marzo 2022 e mostrano il Sole a una lunghezza d’onda di 17 nanometri.

Questa è la lunghezza d’onda emessa dal gas a una temperatura di circa un milione di gradi, che corrisponde alla temperatura dell’atmosfera esterna del Sole, la corona.

Questo filmato mette in evidenza che l’Extreme Ultraviolet Imager (EUI) acquisisce sia immagini del disco intero utilizzando il telescopio Full Sun Imager (FSI), sia immagini dettagliate di una regione più piccola utilizzando il telescopio High Resolution Imager (HRIEUV).

Il film mostra prima il Sole pieno, con il magnetismo che si estende dall’interno del Sole per intrappolare anelli luminosi di gas coronale. Successivamente, il film ingrandisce la regione presa di mira dal telescopio HRIEUV, dove si possono vedere anelli coronali su scala ridotta.

Il colore su questa immagine è stato aggiunto artificialmente perché la lunghezza d’onda originale rilevata dallo strumento è invisibile all’occhio umano.

Articolo originale in inglese in questo link: https://www.esa.int/Science_Exploration/Space_Science/Solar_Orbiter/The_Sun_as_you_ve_never_seen_it_before

ESA & NASA/Solar Orbiter/EUI Team
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button
Translate »
You cannot copy content of this page
error: Alert: Content is protected !!

Adblock Detected

Please disable your ad blocker